Alcuni santuari più belli e suggestivi della Calabria

Condividi

La Calabria è conosciuta principalmente per le sue spiagge e il suo mare cristallino, l’enogastronomia, ma anche per i suoi parchi nazionali e i borghi montani. Questa terra  è stata abitata e vissuta da diversi popoli che con il passare degli anni hanno mescolato le culture dando vita a paesaggi, architetture, edifici e santuari maestosi che oggi giorno vivono ancora, sprigionando tutto il loro fascino storico, culturale e architettonico. Molti di loro, dopo centinaia di anni arricchiscono il paesaggio circostante grazie alla loro straordinaria architettura, autentici capolavori artistici e architettonici, che riflettono secoli di tradizione e cultura. Sono testimoni storici delle civiltà e delle culture che li hanno costruiti. Ogni santuario ha una storia unica da raccontare, e spesso queste storie sono intrecciate con eventi storici significativi; in questo articolo vogliamo descrivere alcuni dei santuari più suggestivi della Calabria, situati in luoghi e in paesaggi incantevoli.

– Santuario di Santa Maria dell’Isola, Tropea (VV)
La Grande Bellezza. Il Santuario di Santa Maria dell’Isola è uno dei luoghi più iconici e suggestivi della Calabria. Sorge su uno scoglio alto 33 m. s.l.m, davanti la maestosa rupe di Tropea e incastonato tra le azzurre trasparenze del Tirreno. Da antico eremo di monaci orientali a santuario benedettino, sotto i quali venne chiamato Santa Maria del Presepe. Successivamente venne rinomato con il suo nome attuale, quello di Santa Maria dell’Isola, proprio perchè un tempo era circondata totalmente dal mare. Dopo il terremoto del 1905, il santuario mutò il suo aspetto: il campanile che prima era posto sul lato destro venne collocato al centro e nel passare degli anni, dopo diversi restauri gli diedero la forma quasi di un castello. Di particolare tradizione è la processione che ogni 15 agosto viene celebrata. Gli ultimi pescatori di Tropea scendono in spalla la statua della Sacra Famiglia che viene posta su di un pescareccio facendo una processione lungo tutta la costa di Tropea.

– Santuario Madonna di Costantinopoli, Papasidero (CS)
Il Santuario di Santa Maria di Costantinopoli è un luogo di culto a Papasidero, situato in uno dei posti più incantevoli della Calabria, nel cuore del Parco Nazionale del Pollino. Questo santuario è dedicato a Santa Maria di Costantinopoli, padrona del paese, ed è un importante luogo di storia e pellegrinaggio. Ha una storia molto antica, infatti il nome stesso ci dà indizi sulla cultura bizantina che ha abitato e vissuto questo luogo. Anche il nome Papasidero è di origine bizantina; una volta infatti venivano attribuiti i nomi di personaggi bizantini ecclesiastici che fondavano o abitavano questi paesi. Il santuario è noto per la sua straordinaria bellezza architettonica che entra in perfetta sintonia con il paesaggio circostante. Esso, infatti, è incastonato sulla roccia che gli fa come da cornice, e si accede tramite un bellissimo sentiero lastricato in pietra locale ed un ponte ad arco attraversato dal Fiume Lao, luogo perfetto per gli amanti del Rafting.

– Santuario di San Francesco di Paola, Paola (CS)
Nascosto tra le verdi colline della Calabria, il Santuario di San Francesco di Paola rappresenta una delle gemme spirituali e architettoniche dell’Italia meridionale. Situato nella suggestiva cittadina di Paola, in provincia di Cosenza, questo santuario è un luogo di profonda devozione, una meta di pellegrinaggio per i fedeli cattolici e un’attrazione turistica per chiunque cerchi pace e bellezza. Il Santuario è dedicato al Santo Patrono della Calabria, San Francesco di Paola che si festeggia il 2 aprile, ed ha una storia secolare. Risale intorno al XV secolo ed è stato costruito nel luogo in cui si dice che Francesco D’Alessio (San Francesco) si sia ritirato a vita eremitica e abbia compiuto numerosi miracoli e trascorso una parte significativa della sua vita. L’architettura del santuario è una fusione affascinante di stili che spaziano dal gotico al barocco; nel corso del tempo il santuario fu ampliato e arricchito con splendidi dettagli architettonici e opere d’arte religiose. Uno dei punti più suggestivi è la Cappella delle Reliquie, che ospita preziose reliquie legate a San Francesco di Paola; ma anche la Calcara, la Zona dei Miracoli, il Chiostro, il Romitorio, il Chiostro, la Basilica di Santa Maria degli Angeli, la Fonte della Cucchiarella e il ponte del Diavolo e i punti panoramici che si affacciano sul mare di Paola e sulla Riviera dei Cedri.

Santuario della Madonna delle Armi, Cerchiara di Calabria (CS)
Salendo sopra il paese di Cerchiara di Calabria, alle pendici del Monte Sellaro e con vista sulla Piana di Sibari e sul Golfo di Taranto, sorge uno dei complessi monumentali più prestigiosi della Calabria: Il Santuario della Madonna delle Armi. Di origine medievale, il santuario sorge su un antico sito monastico bizantino anch’esso incastonato sulla roccia che ne fa da cornice e circondato dalla natura. Un luogo mistico e affascinante, ricco di storia e devozione. Si narra che durante i lavori di edificazione, un fabbro indispettito da una pietra ovale, la ruppe con un colpo deciso. Questa si aprì in due. Da un lato apparve l’immagine della Madonna con il Bambino, dall’altra l’immagine di San Giovanni Battista. La prima è custodita all’interno del Santuario mentre la seconda fu trafugata e trasportata a Malta. Il Santuario della Madonna delle Armi è meta di pellegrinaggio e di trekking spirituale, ci sono percorsi naturalistici che terminano alle porte del Santuario. Ogni 25 aprile si celebra la Madonna delle Armi attraverso una festa religiosa, dove centinaia di fedeli si accampano il giorno prima e dormono in tenda, aspettando il giorno di festa.

– Santuario Madonna di Porto, Gimigliano (CZ)
Il Santuario della Madonna di Porto, sorge a Gimigliano ,vicino a Soverato, in provincia di Catanzaro e ha una storia che risale a secoli fa. Si dice che la sua fondazione sia legata a eventi miracolosi che coinvolsero un’immagine sacra di Maria, che fu ritrovata da alcuni pescatori locali. Questo ritrovamento fu visto come un segno divino, e il santuario fu costruito per ospitare questa preziosa icona. Nel corso dei secoli, il santuario è stato ampliato e restaurato, diventando un luogo di pellegrinaggio sempre più importante. Il quadro custodito all’interno del santuario raffigura una variante della Madonna di Costantinopoli che a seguito del miracolo venne chiamata Madonna di Porto.

Altri santuari in Calabria di grande bellezza storica, paesaggistica e culturale sono: il Santuario della Madonna della Fontana a Spilinga, il Santuario di Santa Maria della Catena a Cassano allo Ionio, il Santuario di Maria SS del Rosario a Cittanova e il Santuario di San Domenico a Soriano Calabro.


Condividi
Visto da: 1.435
© 2024 CalabriaGo. Tutti i diritti sono riservati - P.IVA 03355310792 ® Marchio Registrato - Design by WeBlasa
Cookie policy - Privacy policy - Condizioni Generali - Contatti
MENU