Parchi Nazionali della Calabria come Rifugio dalla vita urbana

Condividi

La Calabria è rinomata per le sue spiagge mozzafiato, la sua ricca storia culturale e l’enogastronomia. Tuttavia, c’è un tesoro immenso per coloro che amano la natura incontaminata e avventurarsi all’aperto: i Parchi Nazionali della Calabria. La regione Calabria è una delle regioni d’Italia ad avere tre Parchi Nazionali e uno regionale con all’interno boschi, laghi, gole, fiumi, cascate e borghi medievali. Queste oasi di biodiversità offrono esperienze uniche per gli amanti della natura, dagli appassionati di escursionismo agli esploratori della fauna selvatica. In questo articolo, ci immergeremo nelle meraviglie dei parchi nazionali calabresi, scoprendo la loro bellezza, storia e attrazioni.

– Parco Nazionale della Sila – Il polmone verde della Calabria
Il Parco Nazionale della Sila, noto anche come “Polmone Verde della Calabria”, è uno dei parchi più antichi d’Italia, un gioiello naturalistico che abbraccia montagne, laghi e foreste. Le sue montagne spesso innevate creano un panorama affascinante che cambia con le stagioni. Per gli appassionati di sci e snowboard diverse sono le piste, come quella di Camigliatello Silano, Palumbo Sila, Lorica e il Centro Fondo Carlomagno. Gli amanti dell’escursionismo, del trekking e hiking troveranno una vasta rete di sentieri che attraversano questa vasta area; conducendo a viste panoramiche spettacolari, a luoghi di interesse storico come i caratteristici borghi silani, a bellezze naturali uniche come i Giganti della Sila, ovvero esemplari di pini larici alti fino a 45 metri, dal tronco largo 2 e dall’età straordinaria di 350 anni, testimoni delle antiche selve silane. Come qualsiasi luogo calabrese, non può mancare l’enogastronomia. I maggiori prodotti tipici della Sila sono: il caciocavallo silano DOP, la pitta ‘mpigliata, le susumelle, la ricotta affumicata. Inoltre speciali sono i salumi e gli insaccati di suino nero calabrese come: il capocollo di Calabria DOP, la pancetta di Calabria DOP, la soppressata e la salsiccia di Calabria DOP.

– Parco Nazionale del Pollino – Un regno di roccia e natura tra Calabria e Basilicata
Condiviso con la regione limitrofa della Basilicata, il Parco Nazionale del Pollino è il Parco nazionale più grande d’Italia, coprendo una superficie di 1960kmq. I massicci del Pollino e dell’Orsomarso dominano il parco e i loro altipiani, mentre le cime calano dolcemente creando valli e prati. Le sue catene montuose spettacolari e le gole profonde creano uno scenario mozzafiato, ideale per escursioni impegnative e avventure all’aperto. Le vette più alte dell’Appennino Meridionale si trovano qui, attirando alpinisti e escursionisti da tutto il mondo.

L’escursionismo in questa area vi porterà in scenari mozzafiato, attraverso canyon profondi, gole e fiumi per fare rafting e fitti boschi. Qui la natura selvaggia regna sovrana, potrete incontrare animali come lupi, cinghiali e cervi che vivono in libertà. Oltre alle bellezze naturali, quello che rende il Parco Nazionale del Pollino un posto incantevole sono i suoi borghi, incastonati tra le rocce o situati sulle cime delle montagne. Giusto per citarne qualcuno: Morano Calabro, Papasidero, Civita e Oriolo. Il tesoro enogastronomico è molto variegato come: il biscotto a otto, il fagiolo bianco, la lenticchia, il miele del Pollino, il pane di Cerchiara, il peperone, salumi e formaggi.

– Parco Nazionale dell’Aspromonte – Dalla montagna al mare
Il Parco Nazionale dell’Aspromonte è una terra di contrasti, dove le cime montuose si fondono con le coste del Mar Ionio e del Mar Tirreno. Questo parco vanta una straordinaria diversità di paesaggi, che spaziano dalle vette delle montagne alle coste. Infatti, in inverno, nelle vette dell’Aspromonte soprattutto a Gambarie d’Aspromonte si può sciare mentre si guarda il mare, lo Stretto di Messina e l’Etna.

Nei boschi e nei sentieri selvaggi, potreste avvistare specie animali rare, come l’aquila reale e il gatto selvatico. La sezione costiera del Parco Nazionale dell’Aspromonte offre un’esperienza completamente diversa. Le scogliere a picco sul mare e le baie remote creano un paesaggio suggestivo, perfetto per escursioni in barca e momenti di relax in spiagge isolate. L’entroterra, invece, vi porterà attraverso foreste di faggi e abeti, cascate, fiumi e laghi, ma soprattutto borghi incantevoli dove pare che il tempo si sia fermato. Anche qui la cultura enogastronomica si fonde in perfetta sintonia con la natura, tra i prodotti tipici più famosi dell’Aspromonte: il bergamotto di Calabria, le castagne dell’Aspromonte e il pesce stocco.

I Parchi Nazionali della Calabria propongono un’esperienza straordinaria. Ogni parco ha la sua unicità e offre a persone di qualsiasi età l’opportunità di avventurarsi, scoprire e rigenerarsi. I Parchi nazionali della Calabria sono ideali per il turismo escursionistico, il turismo responsabile, slow, montano e danno l’opportunità di connettersi con la natura e con la storia e la cultura calabrese.


Condividi
Visto da: 979
© 2024 CalabriaGo. Tutti i diritti sono riservati - P.IVA 03355310792 ® Marchio Registrato - Design WeBlasa
Cookie policy - Privacy policy - Condizioni Generali - Contatti
MENU