• +39 0963.374061
  • Via Libertà, 108 - Tropea (VV) Calabria

I belvedere di Tropea📷🌊

Categoria: Costa degli Dei, Estate Calabria, Mare Calabria, Tropea
Visto: 346 volte
Autore: CalabriaGo
Il: 14 Aprile 2022
Torna al: Blog
Vota il post:
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 voti, media: 4,00 su 5)
Loading...
Condividi

Cosa vedere a Tropea in un giorno: piazza Ercole, gli affacci e il Duomo

  Oltre alla meravigliosa bellezza del nostro mare cristallino però, la nostra Tropea nel 2021 è stata insignita anche del prestigioso premio Borgo dei Borghi indetto dalla Rai per il patrimonio artistico e culturale dei suoi edifici e luoghi di culto, ritenuti di elevato interesse architettonico.

Tra i romantici vicoletti del centro storico

Tropea vanta al suo interno un centro storico tipico per i suoi tortuosi vicoletti romantici e piazzette con vista mare, qui note con il nome di affacci proprio perché affacciano sul mare di Tropea, regalando panorami mozzafiato.

I 5 affacci di Tropea: dove fotografare il nostro mare

 

 

 

 

 

Gli affacci di Tropea sono una delle attrazioni turistiche piu’ amate perchè lasciano intravedere l’infinita bellezza del nostro mare, in particolare non potete perdervi questi:

affaccio del Corso meglio nota come la “Balconata” (pecorrendo via Lauro s’incrocia corso Vittorio Emanuele) – un classico per chi visita Tropea per la prima volta da qui è possibile ammirare il santuario di Santa Maria dell’isola e la spiaggia di Tropea – è detto anche “dei sospiri” e “Raf Vallone” in onore del celebre attore tropeano che in Riso amaro di Dino Risi interpretava il sergente Marco Galli 

affaccio Rico Ripa: nascosto tra due palazzi, in largo Migliarese

affaccio di largo Galluppi o affaccio dei carabinieri perchè un tempo frequentato da rappresentanti dell’arma in visita al carcere dove oggi si trova un liceo scientifico – a destra si scorge lo scoglio San Leonardo e a sinistra l’isolotto Santa Maria – considerato uno dei piu’ romantici, è perfetto per fare una bella sorpresa alla vostra dolce metà 

largo Duomo, vista panoramica sul porto di Tropea – alle spalle del Duomo di Tropea, da qui è possibile ammirare palazzi d’interesse storico come Palazzo d’Aquino, Palazzo Barone e Palazzo Zinnato 

affaccio Villetta o del Cannone, via Indipendenza: in lontananza è possibile intravedere le isole Eolie, perfetto per fotografare il mare al tramonto e ammirare la sottostante spiaggia del Cannone (tra lo scoglio di San Leonardo e il porto turistico) 

Corso Vittorio Emanuele

Principale via della città, qui è possibile ammirare gli antichi palazzetti nobiliari, fare la spesa a km zero gustando le specialità gastronomiche locali e ritrovarsi tra amici nei tanti locali della movida tropeana aperti fino a tardi.

In estate è teatro di numerosi eventi musicali e gastronomici come il Tropea Cipolla Party, che quest’anno si terrà il 14 Agosto.

Piazza Ercole: l’origine di Tropea  

Emblema della grecità che lega la storia della nascita di Tropea poiché porta proprio il nome del suo fondatore tebano, piazza Ercole è la piazza principale di Tropea, continuazione di corso Vittorio Emanuele.

Congiunge la principale via della città con via Roma a est in direzione largo Duomo e via Indipendenza verso largo Villetta del Cannone, storicamente nota per  condurre alle due antiche porte della città: la porta di Mare e la porta Vaticana. 

E’ contraddistinta da un’antica torre dell’orologio e un monumento dedicato al filosofo Pasquale Galluppi.

Un tempo antico sedile dei Nobili (in riferimento al ruolo di custodia delle porte della città) o di Portercole istituito nel 1703 per ospitare il parlamento dell’aristocrazia tropeana, oggi ospita il circolo culturale Galluppi e la Pro Loco di Tropea dove è possibile chiedere informazioni, consultare libri e riviste locali e trovare numerosi volantini inerenti ad escursioni, attività sportive ed eventi.

Il Duomo di Tropea: la Cattedrale di Maria Santissima di Romania

In Largo Duomo, 12 (raggiungibile percorrendo corso Vittorio Emanuele), vicino ai palazzi Toraldo, Fazzari e Braghò, è una cattedrale in tufo e pietra lavica considerata il luogo religioso piu’ importante di Tropea dopo il santuario di Santa Maria dell’Isola: oggi solo il lato che affaccia sulla strada conserva l’autentico stile normanno perchè è stata ricostruita piu’ volte a causa di terremoti e incendi.  

Con 3 navate in stile romano alle cui pareti sono appese due delle sei bombe inesplose sganciate su Tropea il 24 Luglio del 1943, fu costruita dai normanni nel 1100 sulle ceneri di un cimitero bizantino e poi trasformata nei secoli XV-XVI, dopo il terremoto del 1783 e infine restaurata negli anni 1926-29: il portone è originario del XIII secolo.  

Al suo interno è possibile ammirare un quadro realizzato da un allievo di Giotto nel 1230, raffigurante l’icona della patrona di Tropea, la Vergine di Romania protettrice da peste, carestie e terremoti, un pulpito settecentesco e nella 2° cappella di destra un imponente crocifisso di legno nero del 1600 di provenienza francese. 

Imperdibile il belvedere sul retro, Largo Duomo.

Se questo breve tour ti ha affascinato, prenota una casa vacanze a Tropea!  

 


Condividi

Ti potrebbe interessare...

Visto: 346 volte
Autore: CalabriaGo
Il: 14 Aprile 2022
Torna al: Blog
© 2020 CalabriaGo. Tutti i diritti sono riservati - P.IVA 03355310792 ® Marchio Registrato - Design WeBlasa.com
Cookie policy - Privacy policy - Condizioni Generali - Contatti
WhatsApp CalabriaGo